Bilanciato Dinamico

Categoria del comparto: bilanciato.

Finalità della gestione: rivalutazione del capitale investito rispondendo alle esigenze di un soggetto che ricerca rendimenti più elevati nel lungo periodo ed è disposto ad accettare un’esposizione al rischi+o più elevata con una certa discontinuità dei risultati nei singoli esercizi.

Garanzia: assente.

Orizzonte temporale: medio/lungo periodo (tra 10 e 15 anni dal pensionamento).

Politica di investimento:

  • Sostenibilità: il comparto non adotta una politica di investimento che promuove caratteristiche ambientali o sociali o ha come obiettivo investimenti sostenibili.
    Consulta l’Appendice ‘Informativa sulla sostenibilità’ per approfondire tali aspetti.
  • Politica di gestione: prevede una composizione bilanciata tra strumenti finanziari di natura obbligazionaria con un limite minimo del 35% ed un limite massimo del 65% del patrimonio, inclusa la liquidità - e strumenti finanziari di natura azionaria per la restante parte. Nel caso di situazione di eccezionale gravità sui mercati finanziari, al fine di assicurare la tutela del risparmio previdenziale degli Associati, il C.d.A. del Fondo può deliberare di dare temporaneamente maggiore flessibilità ai gestori finanziari che lo richiedessero, con la possibilità di arrivare anche all’azzeramento della quota azionaria.
  • Strumenti finanziari: titoli di debito emessi da emittenti pubblici e privati con rating minimo pari all’investment grade per le agenzie S&P, Moody’s o Fitch; titoli di capitale quotati su mercati regolamentati; OICVM sia obbligazionari sia azionari con limite pari al 40% del portafoglio investito; derivati per la copertura del rischio o per efficiente gestione. È consentito l’acquisto e la presenza in portafoglio di titoli obbligazionari con rating non “investment grade” secondo le primarie agenzie, ma comunque superiore o uguale a B-/B3, fino al 10% del portafoglio complessivo.
  • Categorie di emittenti e settori industriali: stati sovrani, Organismi sovranazionali, Governi, Agenzie, Corporates. Gli investimenti in titoli di natura azionaria sono effettuati senza limiti riguardanti la capitalizzazione, la dimensione o il settore di appartenenza della società.
  • Aree geografiche di investimento: prevalentemente area OCSE.
  • Rischio cambio: gestito attivamente con limite massimo pari al 30% del valore del portafoglio.
  • Investimenti alternativi: È previsto l’investimento in fondi chiusi mobiliari e immobiliari fino al 15% del patrimonio del comparto Bilanciato Prudente. Il Consiglio di amministrazione del Fondo nella riunione del 17 novembre 2020 ha deliberato un primo investimento in fondi di fondi specializzati nell’investimento in Fondi d’Investimento Alternativo (FIA) di private debt e private equity promossi da Fondo Italiano d’Investimento SGR insieme a Cassa Depositi e Prestiti. Successivamente, nella riunione del 27.9.2023 è stato deliberato un investimento nel Fund of Funds Infrastrutture, promosso e gestito da CDP Real Asset SGR.
    Gli investimenti deliberati sono:
    • Fund of Funds Private Equity Italia, per un impegno di capitale di 1,2 mln di euro, pari a circa il 2% del patrimonio del comparto;
    • Fund of Funds Private Debt Italia, per un impegno di capitale di 1,2 mln di euro, pari a circa il 2% del patrimonio del comparto;
    • Fund of Funds Infrastrutture, per un impegno di capitale di 800.000 di euro, pari al 1% del patrimonio del comparto.
    Data la natura dell’investimento in FIA chiusi, l’investimento si realizza solo al momento dei richiami di capitale da parte del gestore.

Benchmark fino al 31 agosto 2010:

  • 25% indice JPM EGBI 1-3y (obbligazioni titoli governativi area Euro scadenza 1-3 anni);
  • 25% indice Barclays Euro Aggregate (obbligazioni governative e corporate dell'area Euro);
  • 30% indice MSCI Europe (azioni Europa - 15 paesi);
  • 20% indice MSCI World ex Europa (azioni Globali escluso l'Europa).

Dal 01 settembre 2010 al 28 febbraio 2013:

  • 20% indice JPM EGBI 1-3y (obbligazioni titoli governativi area Euro scadenza 1-3 anni);
  • 30% indice Barclays Euro Aggregate (obbligazioni governative e corporate dell'area Euro);
  • 30% indice MSCI EMU (azioni Area Euro);
  • 20% indice MSCI World ex EMU (azioni Globali escluso l'Area Euro).

Dal 01 marzo 2013 al 15 gennaio 2016:

  • 15% JP Morgan Govt. Bond Emu Investment Grade 1-3 anni (titoli governativi area Euro scadenza 1-3 anni);
  • 25% JP Morgan Govt. Bond Emu All Maturities Investment Grade (titoli governativi area Euro);
  • 10% IBoxx EUR Liquid Corporates 100 (titoli corporate emessi in Euro);
  • 25% indice MSCI EMU (azioni Area Euro);
  • 25% indice MSCI World ex Japan (azioni Globali escluso il Giappone).

Dal 18 gennaio 2016 al 30 settembre 2019:

  • 25% BofA Merrill Lynch 1-7 Year Euro Government Index (obbligazioni titoli governativi area Euro scadenza 1-7 anni);
  • 15% BofA Merrill Lynch Global Government excluding Euro Governments hedged Index (obbligazioni titoli governativi area mondo con esclusione dell’Unione Europea a cambio coperto);
  • 10% BofA Merrill Lynch Euro Corporate Index (titoli corporate emessi in Euro);
  • 30% MSCI All Countries TR (azioni globali “All countries”);
  • 20% MSCI World TR Euro hedged (azioni globali a cambio coperto).

Dal 01 ottobre 2019 ad oggi:

  • 50% ICE BofAML Global Credit Index hedged (Obbligazioni globali con cambio coperto);
  • 30% MSCI All Countries TR (Azioni globali “All countries”);
  • 20% MSCI World TR Euro Hedged (Azioni globali con cambio coperto).

Gestore finanziario: dal 01/10/2019 la gestione del comparto è affidata a Allianz Global Investors GmbH.

Dal 17 novembre 2020 – Fondo Italiano d’Investimento SGR per l’investimento in Fondi di Fondi di private equity e private debt. Al 31/12/2023, su un totale impegnato di 2,4 mln, erano stati richiamati dal FOF Private Debt Italia  513.109,63 Euro; dal FoF Private Equity Italia  406.185,83 Euro.

Dal 02/11/2023 CDP Real Asset SGR per l’investimento in FOF Infrastrutture. Al 31/12/2023, su un totale impegnato di 800.000 euro, erano stati richiamati 21.232,70 euro.

Dinamico Dinamico
maggio 17.236
giugno 17.538
luglio 17.728
agosto 17.640
settembre 17.353
ottobre 17.071
novembre 17.752
dicembre 18.244
gennaio 18.499
febbraio 18.803
marzo 19.198
aprile 18.860
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri
Dinamico Dinamico
gennaio 17.151
febbraio 16.981
marzo 17.179
aprile 17.189
maggio 17.236
giugno 17.538
luglio 17.728
agosto 17.640
settembre 17.353
ottobre 17.071
novembre 17.752
dicembre 18.244
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri
Dinamico Dinamico
gennaio 18.394
febbraio 18.068
marzo 18.113
aprile 17.589
maggio 17.508
giugno 16.971
luglio 17.650
agosto 17.200
settembre 16.546
ottobre 16.843
novembre 17.232
dicembre 16.667
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri
Dinamico Dinamico
gennaio 17.055
febbraio 17.151
marzo 17.451
aprile 17.675
maggio 17.733
giugno 18.069
luglio 18.282
agosto 18.486
settembre 18.207
ottobre 18.633
novembre 18.647
dicembre 18.912
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri
Dinamico Dinamico
gennaio 16.680
febbraio 16.269
marzo 15.346
aprile 15.829
maggio 16.073
giugno 16.259
luglio 16.391
agosto 16.727
settembre 16.631
ottobre 16.350
novembre 17.070
dicembre 17.268
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri
Dinamico Dinamico
gennaio 15.149
febbraio 15.288
marzo 15.454
aprile 15.627
maggio 15.325
giugno 15.661
luglio 15.875
agosto 15.915
settembre 16.078
ottobre 16.096
novembre 16.362
dicembre 16.493
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri
Dinamico Dinamico
gennaio 15.468
febbraio 15.282
marzo 15.155
aprile 15.322
maggio 15.326
giugno 15.331
luglio 15.477
agosto 15.481
settembre 15.511
ottobre 15.163
novembre 15.176
dicembre 14.693
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri
Dinamico Dinamico
gennaio 14.540
febbraio 14.778
marzo 14.802
aprile 14.855
maggio 14.811
giugno 14.802
luglio 14.879
agosto 14.864
settembre 15.051
ottobre 15.245
novembre 15.263
dicembre 15.307
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri
Dinamico Dinamico
gennaio 13.502
febbraio 13.386
marzo 13.595
aprile 13.635
maggio 13.835
giugno 13.659
luglio 13.925
agosto 14.042
settembre 14.025
ottobre 14.053
novembre 14.332
dicembre 14.553
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri
Dinamico Dinamico
gennaio 13.643
febbraio 14.070
marzo 14.222
aprile 14.129
maggio 14.240
giugno 13.885
luglio 14.191
agosto 13.669
settembre 13.472
ottobre 13.988
novembre 14.160
dicembre 13.790
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri
Dinamico Dinamico
gennaio 12.415
febbraio 12.638
marzo 12.667
aprile 12.036
maggio 12.063
giugno 12.099
luglio 12.102
agosto 12.128
settembre 12.138
ottobre 12.096
novembre 12.150
dicembre 12.140
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri
Dinamico Dinamico
gennaio 11.525
febbraio 11.542
marzo 11.532
aprile 11.704
maggio 11.931
giugno 11.574
luglio 11.875
agosto 11.803
settembre 11.996
ottobre 12.297
novembre 12.409
dicembre 12.437
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri
Dinamico Dinamico
gennaio 10.357
febbraio 10.618
marzo 10.628
aprile 10.537
maggio 10.300
giugno 10.453
luglio 10.640
agosto 10.831
settembre 10.945
ottobre 11.019
novembre 11.147
dicembre 11.321
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri
Dinamico Dinamico
gennaio 10.169
febbraio 10.295
marzo 10.131
aprile 10.243
maggio 10.326
giugno 10.162
luglio 10.071
agosto 9.756
settembre 9.753
ottobre 9.949
novembre 9.900
dicembre 10.058
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri
Dinamico Dinamico
gennaio 9.553
febbraio 9.614
marzo 9.981
aprile 9.947
maggio 9.804
giugno 9.735
luglio 9.852
agosto 9.811
settembre 9.795
ottobre 9.873
novembre 9.877
dicembre 10.146
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri
Dinamico Dinamico
gennaio 8.150
febbraio 7.734
marzo 7.820
aprile 8.444
maggio 8.551
giugno 8.542
luglio 8.948
agosto 9.212
settembre 9.392
ottobre 9.244
novembre 9.292
dicembre 9.645
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri
Dinamico Dinamico
gennaio 9.657
febbraio 9.516
marzo 9.314
aprile 9.584
maggio 9.588
giugno 9.112
luglio 9.143
agosto 9.320
settembre 8.962
ottobre 8.456
novembre 8.318
dicembre 8.267
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri
Dinamico Dinamico
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio 10.000
agosto 10.054
settembre 10.089
ottobre 10.194
novembre 10.040
dicembre 9.988
I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri

storico Andamento Quota

Rendimento del comparto Bilanciato Dinamico nel 2024

Anno 2024
Rendimento netto dal 01/01/24 al 30/04/24 3,38%

I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri

Rendimento del comparto Bilanciato Dinamico

Anno Rendimento netto %
dal 01/08/07 al 31/12/07 -0,12
2008 -17,23
2009 16,67
2010 5,19
2011 -0,86
2012 12,56
2013 9,86
2014 6,40
2015 4,21
2016 5,53
2017 5,18
2018 -4,01
2019 12,25
2020 4,70
2021 9,52
2022 -11,87
2023 9,46
Rendimento medio annuo* 3,83
Rend.to totale cumulato 82,45

* calcolata come media composta

I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri