Notiziario
Registrati


ARCO
Fondo Pensione


Piazza Duca d'Aosta, 10
20124 Milano

Tel. 02 86996939
dal lunedì al giovedì,
h. 09:30-13:00/14:30-17:30
il venerdì,
h. 09:30-13:00

Fax: 02 36758014
E-mail: info@fondoarco.it

codice fiscale: 97216680153
Autorizzazione COVIP del 28/09/2000
Iscritto all'Albo
dei fondi pensione, n. 106

Chi siamo

home | chi siamo

Le prestazioni di Arco

È possibile distinguere le prestazioni considerando il momento nel quale il lavoratore ne usufruirà:

L’aderente può godere dell’anticipazione della posizione individuale in particolari casi.  A far data dal 1° gennaio 2007 i lavoratori che perdessero i requisiti di partecipazione al fondo, a seguito della cessazione del rapporto di lavoro, prima di aver maturato i requisiti per la prestazione pensionistica potranno:

A)    trasferire la posizione individuale maturata ad altra forma pensionistica complementare alla quale acceda in relazione alla nuova attività lavorativa;
B)    riscattare il 50 per cento della posizione individuale maturata, in caso di  cessazione dell’attività lavorativa che comporti l’inoccupazione per un periodo di tempo non inferiore a 12 mesi e non superiore a 48 mesi ovvero in caso di ricorso da parte del datore di lavoro a procedure di mobilità, cassa integrazione guadagni ordinaria o straordinaria a zero ore di almeno 12 mesi;
C)    riscattare l’intera posizione individuale maturata in caso di invalidità permanente che comporti la riduzione della capacità di lavoro a meno di un terzo o a seguito di cessazione dell’attività lavorativa che comporti l’inoccupazione per un periodo di tempo superiore a 48 mesi. Il riscatto non è tuttavia consentito ove tali eventi si verifichino nel quinquennio precedente la maturazione dei requisiti di accesso alle prestazioni pensionistiche complementari, nel qual caso l’aderente acquisisce il diritto a percepire anticipatamente la prestazione pensionistica;
D)    mantenere la posizione individuale accantonata presso il Fondo, anche in assenza di contribuzione.

N.B. ARCO ha comunque fatto salva la facoltà di richiedere il “riscatto immediato” (ovvero al momento della cessazione del rapporto di lavoro) nella misura dell'85% oppure 100% della posizione individuale. In tal caso, tuttavia, il trattamento fiscale applicato all’erogazione sarà meno vantaggioso.


Le prestazioni al pensionamento possono essere richieste nel caso in cui l’iscritto abbia maturato i requisiti di accesso alla pensione pubblica, con almeno cinque anni di partecipazione alle forme pensionistiche complementari. Esse potranno essere erogate sotto forma di rendita vitalizia o in capitale.

 

PRESTAZIONI QUANDO E' POSSIBILE RICHIEDERLE
Prestazione pensionistica complementare Al momento del pensionamento; può essere percepita sotto forma di capitale o rendita

Riscatto totale 100% della posizione maturata

 

1. Riscatto immediato alla cessazione del rapporto di lavoro prima del pensionamento (dimissioni, licenziamento ecc.);

2. Stato di invalidità permanente che comporti la riduzione della capacità lavorativa a meno di 1/3;

3. Cessazione dell’attività lavorativa con conseguente inoccupazione superiore a 48 mesi.

 Riscatto 85% della posizione maturata Riscatto immediato alla cessazione del rapporto di lavoro prima del pensionamento (dimissioni, licenziamento ecc.);
Riscatto parziale 50% della posizione maturata

1. Cessazione dell’attività lavorativa con conseguente inoccupazione compreso fra 12 e 48 mesi;

2. Procedure di mobilità;

3. Cassa integrazione guadagni a zero ore di almeno 12 mesi.

Riscatto in caso
di premorienza
dell’associato 100% della posizione maturata

Morte dell’associato prima che maturi il diritto
alla pensione. Chi può richiederla: gli eredi ovvero i diversi beneficiari designati.

Anticipazione per Spese sanitarie (associato, coniuge, figlio)*

In qualsiasi momento, fino al 75% del maturato

Anticipazioni per acquisto o ristrutturazione della prima casa di abitazione (associato, figlio)* Dopo 8 anni di iscrizione, fino al 75% del maturato
Anticipazione per Ulteriori esigenze dell’aderente*

Dopo 8 anni di iscrizione, fino al 30% del maturato


* ARCO ha regolamentato le anticipazioni prevedendo che non possono essere erogate anticipazioni inferiori a euro 1.500.

Per maggiori informazioni relative alle prestazioni, vai alla sezione “Le prestazioni".

ACCEDI ALL'area riservata

Area Associati
Area Aziende

INPS - La mia pensione